ESCORT

PROGETTO ESCORT – Per un teatro a domicilio

Con l’operazione “Escort – Per un teatro a domicilio” il teatro entra nelle case della gente, nei loro salotti o nelle loro cucine,  nei loro luoghi di ritrovo e socialità, alla ricerca di un pubblico ristretto ma motivato, fatto di familiari, di vicini, di parenti, di colleghi e conoscenti, disposti a restituire al Teatro con la loro vivente partecipazione il senso di una necessità spesso difficile da ritrovare. Far incontrare attore e spettatore attraverso storie teatrali e storie di vita che si svolgono in cucina, in salotto, in terrazzo, in giardino, favorisce un mettersi in gioco autentico per entrambi.

Non abbiamo inventato nulla, se non provocato la nostra creatività alla ricerca di nuove forme e luoghi di espressione, utilizzando un format teatrale già sperimentato con successo.

Questa sottile teatralizzazione dello spazio quotidiano cerca di mettere in evidenza il fascino del puro evento teatrale, sottolineandone da un lato la semplice dimensione rituale e collettiva delle sue origini e dall’altro la sua perdurante specificità nell’ epoca della comunicazione riprodotta. Il teatro infatti continua ad essere un esempio di comunicazione viva, qui ed ora, tra attori e spettatori fisicamente reali.

Un’iniziativa che nasce dal desiderio di arrivare al pubblico, confondersi tra la gente e comunicare con il teatro oltre il teatro.

error: Content is protected !!